Periodo di influenza? Ecco gli 8 alimenti che contengono più vitamina C

Periodo di influenza? Pensate che un bel cesto di arance possa risolvere tutta la situazione? Non proprio. Potremmo essere pignoli e dire che non sono le arance gli alimenti a contenere più acido ascorbico, anzi; ci sono alcuni cibi che ne contengono molto di più, in alcuni casi anche il quadruplo.

Non fraintendeteci: un succo d’arancia fresco la mattina fa sempre bene, ma se cercate di assimilare sempre più vitamina C ricordate che ci sono tanti altri cibi che potreste inserire nella vostra alimentazione.

Ecco una rudimentale tabella con gli alimenti che contengono più vitamina C

GUAVA


Un frutto esotico sicuramente non di facilissima reperibilità, ma se doveste trovarlo e voleste aumentare la vostra dose di acido ascorbico acquistatene subito un sacchetto. La quantità di vitamina C per 100 g varia da 183 mg e 243 mg (fonte Sceinzavegetariana.it). Insomma quasi il quadruplo di un’arancia.

PEPERONCINO PICCANTE

peperoncino
I calabresi hanno la nomea di essere delle rocce, sempre in piena salute? Il perché è semplice, mangiano tanto peperoncino. Scherzi a parte il peperoncino piccante, contiene un’alta concentrazione di Vitamina C, 229 mg per ogni 100 g. Tantissimo insomma, anche se vi risulterà difficile mangiare troppi peperoncini tutti in una volta, salvo avere la bocca in fiamme per il resto della vostra vita.

RIBES


Di più facile reperibilità, il ribes, frutto eclettico molto usato anche nei piatti salati. Esistono tantissimi tipi di ribes, ma quello che importa è che il suo contenuto di vitamina C è poco più basso della guava: 200 mg per 100 g.

Foto: ©Wikipedia / Aka

PEPERONE

peperone

Un alimento che potete mangiare più spesso del peperoncino, e che contiene altissime percentuali di vitamina C è il peperone. I livelli si abbassano a “soli” 166 mg per 100 grammi, ma sempre meglio di una modesta arancia che ne contiene per 59 mg solo 100 g.

PREZZEMOLO


Sicuramente non potete basare la vostra alimentazione sul solo prezzemolo, ma ricordate che aggiungerlo alle vostra preparazioni potrebbe darvi la spinta che vi serve. Il prezzemolo contiene ben 162 mg di vitamina C su 100 g. Non male vero?

Foto: ©Flickr/ brunifia

KIWI


Ormai lo sanno tutti, ma noi lo ripetiamo volentieri: se proprio dovete combattare raffreddore e restare in salute alle arance accompagnate anche un buon kiwi: 93 mg/ 83 mg di vitamina C ogni 100 g, ovvero circa 80 mg per frutto.

CAVOLO DI BRUXELLES CRUDI


Una verdura squisitamente invernale i cavoletti di Bruxelles, che quindi possono venirvi in aiuto per combattere i malanni di stagione. Il cavoletto contiene bene 81 mg di acido ascorbico su 100 g.

Foto: ©Flickr / Barbara L. Hanson

PAPAYA


Ancora frutti esotici, questa volta la Papaia, diventata un’habituè nei supermercati italiani. Questo frutto di poco supera le famose arance: 60 mg per 100 g.

Foto: Flickr/ Janine

ARANCE


E infine le arance, amatissime dagli italiani e non. Non sarà il cibo o l’alimento con più vitamina C in assoluto, come da tradizione, ma si difende bene con i suoi 50/59 mg per ogni 100g.

Foto: Flickr / Leo

Fonti:
http://www.scienzavegetariana.it/conoscere/vitamine/vitamina-C.html
finedininglovers

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...